In data 28/10/2010 le Parti Sociali del Settore hanno firmato “ l’Avviso comune per la verifica della congruita'' ”, scaricabile QUI e, successivamente in data 16/11/2011 (con delibera n. 1/2011), scaricabile QUI,  che ha individuato le Casse Edili quali Enti competenti al rilascio “dell’attestazione di congruita'' della manodopera” occupata in ciascun cantiere, sia per gli appalti pubblici sia per i lavori privati in edilizia di entita'' pari o superiore a € 70.000,00.

In attesa di ricevere definitive indicazioni da parte della CNCE (Commissione Nazionale paritetica per le Casse Edili) in merito alla gestione e automazione dei processi necessari al coordinamento delle procedure da impiegare, anticipiamo la presente informativa:

- dalla denuncia relativa al mese di febbraio 2012 le Casse Edili dovranno adottare un modello di denuncia mensile che prevede l’elenco, per Impresa, dei cantieri attivi  nel mese di riferimento e il dettaglio delle ore lavorate in ogni cantiere da parte di ciascun operaio. Quindi, da tale decorrenza la Cassa Edile chiedera'' alle proprie Imprese iscritte la corretta compilazione degli appositi campi nella denuncia mensile MUT;

- a partire dal mese di aprile 2012 le Casse Edili attiveranno la fase di sperimentazione della verifica di congruita'' della manodopera attraverso un “contatore” che dovra'' comparare i livelli minimi di costo della manodopera definiti dal citato accordo del 28/10/2010, con quanto risultera'' dalla moltiplicazione per 2,50 (coefficiente convenzionale individuato) dell’imponibile contributivo  Cassa Edile (imponibile su cui si calcola la GNF) riferito agli operai effettivamente impegnati nel cantiere. Dunque, sara'' indispensabile che l’Impresa comunichi alla Cassa competente, oltre  l’imponibile contributivo (ai fini Cassa Edile) per ogni  operaio impegnato nel cantiere, anche il valore dell’opera complessiva. L’Impresa segnalera'' inoltre, ai sensi del vigente CCNL, l’affidamento di eventuali lavori in subappalto e in subaffidamento, la loro tipologia e gli importi degli stessi;

- ugualmente le Stazioni Appaltanti, nella compilazione del modulo telematico di richiesta Durc per appalto di lavori pubblici dal sito www.sportellounicoprevidenziale.it, dovranno correttamente indicare ad iniziare dal primo Stato Avanzamento Lavori l’esatto importo da liquidare alle Imprese esecutrici (appaltatrici e subappaltatrici) per ogni fase del contratto, fino alla concorrenza della liquidazione finale lavori ove dovranno indicare l’entita'' complessiva dell’opera.
 
Durante il periodo di sperimentazione, eventuali irregolarita'' sulla congruita'' dell’incidenza di manodopera non avranno effetto sulla regolarita'' del Durc.

Dalla denuncia di competenza relativa al mese di luglio 2012 le Imprese dovranno obbligatoriamente compilare i campi per ogni operaio impegnato nel cantiere, pena la irrecevibilita'' della denuncia stessa;
- dal 1° ottobre 2012 i Durc rilasciati dalle Casse Edili per “fine lavori” segnaleranno il rispetto o meno dei parametri relativi alla congruita'' del costo della manodopera sul valore dell’opera, fermo restando che con decorrenza 1° gennaio 2013 la congruita'' sara'' requisito imprescindibile per il rilascio del Durc regolare.

Quanto esposto, con riserva di comunicare eventuali modifiche alle procedure operative.

Allegati: Circolare CNCE n. 482

PANORAMICA

In attesa di un aggiornamento del MUT Nazionale, si comunica ad Imprese e Consulenti che il profilo MUT del mese di marzo 2020 verrà pubblicato i prossimi giorni (presumibilmente l 8/04/2020) A fronte dell’emergenza sanitaria in atto  COVID - 1...
1 APRILE 2020 A fronte dell’emergenza sanitaria in atto  COVID - 19 e sulla base di quanto disposto dalle  parti sociali dell’edilizia con l’Accordo  del 23 marzo 2020, si provvederà, per gli operai aventi diritto *, al versamento  antic...
Alla luce delle disposizioni contrattuali contenute nel Verbale di accordo siglato dalle partisociali dell’artigianato il 30 gennaio 2020 si invia, di seguito, la tabella predisposta daCNCE e approvata dalle parti sociali competenti, in occasione d...
In data 24 marzo 2020 le parti sociali dell’edilizia, costituenti il sistema  bilaterale edile, hanno siglato l’allegato “Protocollo condiviso di  regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della  diffusione del virus C...
Accordo per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro per l’artigianato del settore edile sottoscritto, nella giornata del 30 gennaio 2020, dalle Associazioni delle imprese edili artigiane e dalle Organizzazione sindacali del settore, così c...
Di seguito il testo dell’accordo siglato dalle parti sociali nazionalidell’edilizia in data odierna, che alla luce dell’emergenza COVID-19 e delle disposizionigovernative da ultimo emanate per fronteggiare i rischi di contagio, contiene misuree...
Si comunica che il Durc, di cui al DM 30 gennaio 2015, rientratra le attestazioni di cui all’art. 103 del DL n. 18/2020, c.d. Cura Italia, che prevede, al co. 2, che“tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abi...
Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato in data 19Marzo 2020 l’allegato PROTOCOLLO CONDIVISO DI REGOLAMENTAZIONE PER ILCONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DEL COVID – 19 NEI CANTIERI EDILI.Il Protocollo è frutto della condivisi...
Entro la fine del mese di marzo 2020 (salvo proroghe) saranno spedite le Certificazioni Uniche ( CU 2020 ) contenenti i dati relativi ai redditi percepiti tramite la Cassa Edile di Asti nell\'anno 2019, che dovranno essere inseriti nella prossima dich...
 Circolare_Mal_Inf_Industria_2003_01.pdf Tabella_Mal_Inf_Industria_2003_01.pdf Circolare_Mal_Inf_Industria_2003_09_12.pdf  Tabella_Mal_Inf_Industria_2003_09_11.pdf Tabella_Mal_Inf_Industria_2003_12.pdf Circolare_Mal_Inf_Industria_2004_04_IVC.p...

EDILI NEWS

VISITATORI

Oggi 231

Ieri 254

Questa settimana 1035

Questo mese 2177

Totale 104265

Kubik-Rubik Joomla! Extensions

© 2020 CASSA EDILE DI ASTI
Via Marchese Luigi Borsarelli di Rifreddo, 19 - ASTI
Codice Fiscale 80002800052

Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.